METODO & PROGRAMMI

Il metodo da me adottato in questi anni è indubbiamente quello più classico, risalendo ai principi fondamentali di Ben Hogan, senza perdere di vista l’assoluta necessità di dover e di poter personalizzare la tecnica a secondo delle capacità coordinative e della mobilità articolare di ciascun allievo.

In effetti, il ragazzino, l’atleta, la signora, o il giocatore d’età più avanzato, non potranno ricevere gli stessi messaggi e non potranno eseguire lo stesso swing.

La ricerca della perfezione del gesto tecnico rimane la priorità del mio insegnamento ma senza perdere di vista l’aspetto ludico e il desiderio dell’allievo di accedere al percorso prima di perdere passione ed entusiasmo.

Sia per i giocatori neofiti che per quelli più esperti, a ogni lezione viene eseguita l’analisi video dello swing e quest’ultimo sarà mandato via mail all’allievo. Su richiesta, viene anche consegnata una scheda tecnica con una serie di esercizi adatti ai propri errori.

Maestro William Rosen PGA Italy